Impianto protezione antincendio

 

impianto protezione antincendio
Pericolo incendio

Quando realizzare un impianto antincendio? Quali condizioni fanno si che risulti necessario installare un sistema di protezione antincendio?

Affidatevi a Termoidraulica Ceron: un tecnico specializzato di Termoidraulica Ceron verrà presso i vostri locali per effettuare un’analisi dei luoghi, della superficie occupata, dei materiali presenti, dei rischi, della pericolosità della merce utilizzata sulle lavorazioni, della presenza di magazzino con deposito di merci più o meno pericolose. Le situazioni e i contesti nei quali interventi sono i più vari: depositi di auto, autosaloni, officine, parcheggi per auto, falegnamerie, depositi di combustibili gas gasolio, cinema, alberghi, ospedali, case di cura. Insieme a voi valuteremo la necessità o meno di installare un impianto antincendio nel rispetto di tutta la normativa vigente in materia.

La costruzione di un ottimo impianto antincendio parte dalla presenza di una riserva idrica, una pompa a pressurizzazione, un impianto di distribuzione idrico e da una varietà di mezzi di spegnimento: ad es., colonne idrante, idranti UNI 45 e UNI 70, naspi, collegamento motopompa, splinker. Ottenuti i componenti, effettuata la corretta progettazione e valutate le esigenze del committente, si inizia la costruzione dell’impianto mediante:

  • la posa della tubazione interrata e delle parti a vista accuratamente protette dal gelo
  • la posa della vasca di riserva idrica
  • la posa del gruppo di pressurizzazione, composto da una pompa primaria con pilota, per terminare le parti di spegnimento

Per la corretta esecuzione, vengono effettuate le prove di collaudo in pressione e viene valutata la portata dei sistemi di spegnimento con un 50% attivo più uno (questo perchè deve essere garantita una funzionalità del 50% dell’impianto). Le prove vengono eseguite con la collaborazione del progettista che ne attesta la conformità.

Fasi successive:

  • raccolta dei dati con dichiarazione conformità
  • aggiornamento del progetto nelle varianti costruttive
  • consegna al reparto VVFF per il controllo progettuale e la corretta rispondenza
  • sopralluogo al cantiere e avvio dell’impianto con collaudo

Trascorsi i tempi tecnici, si riceve un nulla osta da parte dei VVFF per la corretta esecuzione. Da questo ricevimento, il committente deve far eseguire come da nulla osta i controlli di corretta manutenzione, previsti da una norma di riferimento.

Nel CPI (Certificato Prevenzione Incendi) sono incluse anche le porte tagliafuoco, le porte di sicurezza, il locale caldaie, eventuale serbatoio gas gasolio, gli estintori, la stessa struttura aziendale, la segnaletica, gli impianti elettrici, ecc. Ottenuto il CPI, tutto l’impianto va tenuto in manutenzione per garantire le prestazioni dello stesso, come previsto dalla normativa.

Termoidraulica Ceron  Treviso realizza impianti di protezione antincendio con prodotti di alta qualità: ZIGIOTTOTYCO VARISCOIDROFOGLIA KSB. Eseguiamo la progettazione per la protezione antincendio e per la pratica CPI. Effettuiamo trasformazioni e modifiche con collaudo su impianti nuovi ed esistenti, manutenzioni ordinarie e straordinarie, cambio manichette, lance, cartellonistica ed estintori per il mantenimento degli impianti ai massimi livelli. Contatto 335 1303440 Giorgio  info@termoidraulicaceron.it

 
Condividi sui Social...Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn
 

Your browser is out of date. It has security vulnerabilities and may not display all features on this site and other sites.

Please update your browser using one of modern browsers (Google Chrome, Opera, Firefox, IE 10).

X

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Leggi tutto

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi